Città di Agropoli

Turismo di qualità, in primavera buyers europei ad Agropoli

Dall’Europa ad Agropoli. Tour operators europei pronti a puntare su Agropoli, porta del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, e proporre pacchetti turistici con le bellezze naturalistiche e storico culturali del territorio. E’ il risultato dell’incontro che il vicesindaco e assessore al turismo del Comune di Agropoli, Mauro Inverso, e il responsabile dell’ufficio turismo, Ottavio Moretto, hanno avuto con buyers esteri nel corso della 18^ Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero, che si è svolta presso il Grand Hotel Salerno.

Nello specifico, nel corso della prossima primavera tour operators di diverse città europee (tra le quali Zurigo, Parigi, Francoforte e Budapest) e di oltreoceano, New York, saranno in visita per tre giorni ad Agropoli con l’obiettivo trovare accordi con strutture e operatori del posto e inserire le nostre località in pacchetti turistici da vendere all’estero.

«Abbiamo riscontrato grande interesse verso Agropoli e il territorio cilentano – dichiara il vicesindaco di Agropoli, Mauro Inverso - L’obiettivo è il sempre maggiore inserimento di Agropoli, quale naturale porta del Parco del Cilento con le sue strutture storiche, il porto turistico, la movida, nel panorama turistico internazionale di qualità. L’incontro in occasione della convention delle CCIE è stato, perciò, molto proficuo avendo avuto la disponibilità di molti buyers stranieri a puntare sulla nostra città e sulle sue bellezze».

«Il turismo – commenta il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri – è una delle leve economiche principali della nostra città, che potrà crescere e rilanciarsi attraverso interventi significativi, come può esserlo l'acquisto del castello e la riqualificazione del centro storico e del porto turistico, ma anche attraverso la promozione e il posizionamento sul mercato turistico estero».

Intanto, proprio ieri pomeriggio, in visita ad Agropoli operatori turistici francesi, in particolare del comparto agriturismi e case vacanza, che hanno avuto modo di avviare contatti con aziende e imprenditori agropolesi.