Città di Agropoli

Grande festa per la posa della prima pietra dell’oratorio S. Maria delle Grazie

Si è trasformata in una grande festa, con la partecipazione di tantissimi giovani, la cerimonia di inizio dei lavori del nuovo oratorio della parrocchia Santa Maria delle Grazie che si è tenuta domenica mattina 7 febbraio. Sono stati il sindaco di Agropoli Franco Alfieri e il parroco Don Bruno Lancuba, caschetto in testa, a posare simbolicamente la prima pietra dell'importante opera che avrà un ruolo fondamentale nella formazione e nella crescita umana dei ragazzi. Presenti anche consiglieri e assessori comunali. L'amministrazione comunale ha finanziato per tale intervento 500 mila euro.

«Finalmente – ha detto il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri - dopo un po’ di attesa siamo alla posa della prima pietra di questa importante opera nata da un'idea e da uno stimolo forte di don Bruno e di tutta la comunità e che ha visto l'amministrazione comunale impegnarsi con un investimento di 500 mila euro. Un atto convinto e sentito, perché si tratta di una struttura necessaria per l’intera città. Sarà realizzata una sala polivalente di 200 posti e ristrutturato l’edificio rendendolo efficiente e sicuro. Comune, Chiesa e famiglie, dunque, insieme per la crescita e la formazione dei giovani. Speriamo che entro l’anno saremo di nuovo qui per la cerimonia di inaugurazione».

Grande gioia anche di Don Bruno Lancuba, parroco della chiesa Santa Maria delle Grazie. «Ringrazio il sindaco e l’amministrazione comunale per la sensibilità dimostrata per la sfida educativa della nostra città, decidendo di finanziare l’opera che sarà a disposizione di tutta la comunità credente e non credente al fine di raccogliere il cammino educativo e formativo delle persone in una struttura e in un luogo idoneo, poiché l’adeguatezza logistica favorisce anche la crescita umana».

Era stato il sindaco Franco Alfieri, nel corso della prima “Festa della famiglia” organizzata dalla parrocchia di Santa Maria delle Grazie, ad annunciare l’impegno dell’amministrazione comunale per la ristrutturazione dell’oratorio che oggi si è concretizzato con l’inizio dei lavori.