Città di Agropoli

Il punto sui lavori appaltati dal Comune di Agropoli

Aggiudicati nei giorni scorsi appalti per importanti e strategici lavori sul territorio comunale per circa 4 milioni di euro. Delocalizzazione del depuratore di Foce Testene, struttura polifunzionale a servizio del porto, edilizia scolastica, nuovi parcheggi e viabilità, gli interventi che partiranno a breve. Le opere rientrano nella programmazione e progettazione avviata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Alfieri.

I lavori appaltati riguardano nello specifico:

- collegamento della rete fognaria di Agropoli all’impianto di depurazione di Capaccio (Tecnobuding di Eboli);
- ampliamento struttura polifunzionale a servizio del porto (Califano Costruzioni srl di Nocera Inferiore)
- adeguamento edificio scolastico di primo grado “G. R. Vairo” alle norme di sicurezza, igiene sul lavoro ed abbattimento - barriere architettoniche (Petrosino Costruzioni Generali di Nocera Inferiore);
- manutenzione straordinaria ed adeguamento funzionale palestra a servizio della scuola elementare “Scudiero” in località San Marco – Via Verga (Ginestra Costruzioni srl di Pontecagnano);
- manutenzione straordinaria sugli edifici della scuola elementare Mattine e della scuola materna San Marco (Tema Impianti di Agropoli);
- manutenzione e ampliamento scuola elementare Cannetiello (Carbonaro Costruzioni Generali di Salerno);
- sistemazione e adeguamento strada rurale località “Campanina Fuonti” (Costruzioni Ruberto di Corleto Monforte);
- messa in sicurezza e manutenzione straordinaria di Via Taverne, Via Lombardia e Via della Libertà (Consorzio Stabile Campania di Contrada – AV);
- parcheggi in Via Romanelli e Viale Lazio (Società Cooperativa Espanico Costruzioni di Marano – NA).

«Sono tutti interventi – commenta il sindaco di Agropoli Franco Alfieri – in settori fondamentali della vita cittadina. Attenzione è stata dedicata all’edilizia scolastica sui plessi di Mattine, di San Marco, di Cannetiello e della scuola Rossi Vairo, alla realizzazione di nuovi parcheggi in Via Romanelli e Viale Lazio, alla viabilità e all’arredo urbano».

«Di particolare importanza – sottolinea ancora il primo cittadino agropolese – l’appalto per il collegamento della rete fognaria al depuratore di Capaccio che permetterà di delocalizzare l’impianto nei pressi di Foce Testene, liberando un’area al centro della città che sarà avviata a riqualificazione, e i lavori di ampliamento struttura polifunzionale nel porto turistico per nuovi e adeguati servizi ai diportisti».