Città di Agropoli

Piano Urbanistico Comunale: approvato il preliminare

La giunta comunale di Agropoli guidata dal sindaco Franco Alfieri ha approvato il preliminare del Piano Urbanistico Comunale, che sarà presentato pubblicamente il 3 maggio in un incontro che si terrà presso il Comune di Agropoli. Momento che apre una fase partecipativa dell’iter per la redazione dell’importante strumento urbanistico che successivamente dovrà passare in Consiglio Comunale.

«Abbiamo avviato formalmente – spiega il sindaco di Agropoli Franco Alfieri - con l’approvazione del preliminare, il percorso amministrativo che porterà all’adozione del PUC, che definirà e regolerà in maniera puntuale l’assetto urbanistico e le condizioni di sviluppo e di crescita del nostro territorio».

«Alla base del redigendo PUC – continua il primo cittadino agropolese – la certezza che la bellezza dei luoghi e la ricchezza dei valori culturali possano tradursi in migliori opportunità di vita e di sviluppo, in nuove prospettive di lavoro per i giovani e in fattori di attrazione turistica duratura, con particolare attenzione alla sostenibilità, guardando alla valorizzazione e tutela dell’ambiente».

Soddisfazione anche da parte del consigliere comunale arch. Emilio Prota, quale delegato politico - istituzionale alla redazione del PUC. «Con l’approvazione del preliminare del PUC – afferma l'arch. Prota - si dà inizio all’iter amministrativo previsto dalla vigente normativa, al fine di dotare la città di Agropoli del tanto atteso strumento urbanistico, che nella sostanza è assente da circa 40 anni».

Basandosi sul concetto di “Città Pubblica”, il futuro PUC dovrà rispondere alle nuove domande che provengono dalla società, legate alla riqualificazione ecologica e paesistica, alla mitigazione dei processi di degrado, alle relazioni territoriali e alle politiche di riorganizzazione volte a rafforzare le potenzialità competitive di Agropoli e il suo ruolo nell’area cilentana.