Città di Agropoli

Inaugurata la nuova sede del Giudice di Pace

Taglio del nastro sabato 18 gennaio 2014, per la nuova sede del Giudice di Pace di Agropoli. Alla cerimonia di inaugurazione hanno preso parte il sindaco Franco Alfieri, il presidente del Tribunale di Vallo della Lucania Elisabetta Garzo, il presidente della Corte di Appello di Salerno Matteo Casale, il Giudice di Pace di Agropoli Giuseppe Baldo, l’onorevole Sabrina Capozzolo, insieme ad amministratori ed operatori della giustizia del territorio.

I nuovi uffici saranno ospitati nei locali di proprietà comunale ubicati al secondo piano della palazzina polifunzionale di Via Pio X, al centro della città.

«Oggi è una bella giornata per Agropoli e per la giustizia – le parole del sindaco Franco Alfieri – Ringrazio per la fattiva collaborazione, interessamento e per la passione profusa il presidente del Tribunale di Vallo della Lucania Elisabetta Garzo ed il presidente della Corte di Appello di Salerno Matteo Casale. Siamo tutti particolarmente felici per questa inaugurazione, importante non solo per Agropoli ma per tutti i comuni che gravitano nella giurisdizione del Giudice di Pace. Come amministrazione comunale, qualche mese fa, abbiamo assunto un impegno che è diventato un dovere. Rispetto ad un momento in cui lo Stato batte ritirata rispetto a servizi e ai diritti dei cittadini, abbiamo dimostrato con la nostra volontà e determinazione che è possibile porre un punto fermo rispetto ad un eventuale ipotesi di soppressione del Giudice di Pace. Abbiamo speso tutte le energie per mettere a disposizione un immobile dignitoso, al centro della città, per le funzioni del Giudice di Pace»
 
«Finalmente – afferma il coordinatore del Giudice di Pace di Agropoli, Giuseppe Baldo - abbiamo realizzato questo trasferimento, grazie ad un lavoro di squadra e alla disponibilità dell’amministrazione comunale che ha messo a disposizione la nuova struttura. E’ un momento significativo anche per evitare una paventata soppressione o accorpamento al Giudice di Pace di Vallo della Lucania. Rivolgo un pensiero a chi mi ha preceduto, in particolare a Volpe, Cassese, De Feo e Di Luccia».

«Oggi è uno di quegli eventi controcorrente, poiché viviamo un’attualità dove tutto viene chiuso – dichiara l’onorevole Sabrina Capozzolo – Dove c’è la volontà e la possibilità di intervenire si riescono a raggiungere risultati positivi come questo, un esempio anche per altre realtà attraverso la rivalutazione delle reali esigenze del territorio e dell’utenza»

«Devo dare atto al sindaco e al coordinatore del Giudice di Pace di Agropoli che siamo in presenza di locali che fanno della sede agropolese un ufficio giudiziario degno di questo nome – afferma il presidente della Corte di Appello di Salerno, Matteo Casale - E’ un appuntamento importante perché inauguriamo un ufficio nuovo in un momento in cui la riforma prevede un numero notevole di chiusure. Sono sicuro che questo ufficio rimarrà aperto, un segnale forte non solo per Agropoli ed il Cilento, ma per l’intero distretto».

«Sono sicura che il Giudice di Pace di Agropoli manterrà la sua sede e le sue funzioni per confermare sul territorio il principio di legalità – afferma il presidente del Tribunale di Vallo della Lucania, Elisabetta Garzo – L’inaugurazione di questa nuova sede testimonia che si riesce a dare attuazione al decreto di riforma della geografia giudiziaria creando delle realtà e delle strutture autonome dal punto di vista economico e politico»

L’Ufficio del Giudice di Pace di Agropoli è un servizio fondamentale per la popolazione dell’attuale mandamento con circa 50.000 abitanti, comprendente i comuni di Castellabate, Cicerale, Laureana C.to, Lustra, Montecorice, Ogliastro C.to, Omignano, Perdifumo, Prignano C.to, Rutino, Serramezzana, Sessa C.to, Torchiara.