Città di Agropoli

Conclusa la X edizione del “Settembre Culturale” al Castello di Agropoli.

Si è conclusa sabato 30 settembre la decima edizione del “Settembre Culturale” al Castello Angioino-Aragonese di Agropoli, organizzata e promossa dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Adamo Coppola. Un notevole successo di pubblico e di critica per la presentazione dei 18 libri, per le conferenze e per le mostre  che si sono susseguite nell’affascinante location. Dato che conferma, ancora una volta, la crescita della kermesse letteraria, dedicata quest’anno ai Castelli del Cilento, in un’ottica di promozione dei siti e dei beni culturali del territorio. All’interno della rassegna, si sono tenute le manifestazioni legate al progetto “Orizzonti Mediterranei al Castello Angioino- Aragonese” finanziato dal Programma Operativo Complementare 2014-2020 della Regione Campania. Tale iniziativa si concluderà con l’evento in programma per fine marzo 2018, in occasione della chiusura dei lavori di ristrutturazione, che avranno inizio a breve, di due ambienti dell’antico maniero. La rassegna ha preso il via il 26 agosto con la partecipazione dello scrittore Maurizio De Giovanni, che ha presentato il suo ultimo libro “Rondini d’inverno” per concludersi 35 giorni dopo, con un altro ospite d’eccezione, che si aggiunge ai tanti che si sono avvicendati in queste settimane: il Comandante Alfa, tra i fondatori del Gruppo di Intervento Speciale dei Carabinieri (Gis) che ha presentato il suo secondo libro “Io vivo nell’ombra”. Tanti gli ospiti noti  che hanno dato lustro all’importante manifestazione culturale: giornalisti e scrittori di fama nazionale ed internazionale, molto apprezzati dal pubblico. Un appuntamento molto atteso, grazie al quale il Comune di Agropoli è entrato  a far parte delle “Città del libro” e può fregiarsi del titolo di “Città che legge”. Già si lavora, intanto, per l’organizzazione dell’XI edizione. «Un bilancio certamente positivo per la X edizione del Settembre Culturale – afferma il Sindaco Adamo Coppolache ha consentito nuovamente  alla nostra Città di poter ospitare molteplici personalità del mondo della cultura. Apprezzamenti sono stati espressi, in maniera costante, dal pubblico presente, che è sempre stato numeroso, a testimoniare la valenza e l’interesse verso la rassegna. E questo ci spinge a proseguire sul cammino tracciato, per cercare di fare sempre meglio». «Si chiude un’altra esperienza positiva – dichiara il Presidente della Commissione Cultura Francesco Crispino e stiamo già lavorando alla prossima edizione, che sarà certamente ricca di novità. Un festival, il nostro, che ha conquistato posizioni negli anni, tanto da affiancarsi a quelli più importanti in Italia. Chiudiamo questa nuova parentesi quindi sicuri di aver regalato ancora una volta grandi emozioni al nostro affezionato pubblico, pronti alle prossime sfide».