Città di Agropoli

Al Centro visite Trentova – Tresino la Summer School sui cambiamenti climatici

Nasce una collaborazione tra il Comune di Agropoli e il Cervene (Centro Regionale di Riferimento per la Prevenzione e gestione delle Emergenze). Si concretizzerà nella realizzazione di una Summer School incentrata sui “Cambiamenti climatici e disastri naturali”, in programma dal 1 al 7 agosto 2022 presso il Centro visite Trentova – Tresino di Agropoli in orario pomeridiano.  Sono componenti del Cervene la Regione Campania, l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, l’IZSM di Portici e la Fondazione MIdA.

La Summer School è dedicata all’approfondimento di alcuni aspetti del Goal 13 dell’Agenda 2030 e alla prevenzione sostenibile anche in campo sanitario. Si divide in due momenti: dalle ore 9.00 alle 13.00 presso il Convento San Francesco a Cuccaro Vetere, con le sessioni formative; dalle ore 18.30 ad Agropoli presso il Centro Visite Trentova – Tresino, in cui è prevista la presentazione di libri e l’allestimento di una mostra.

Tra gli argomenti che saranno trattati dalla Summer School ci sono la prevenzione sostenibile, la salute ed i cambiamenti climatici, la sicurezza alimentare, l’emergenza api, i sistemi zootecnici e cambiamenti climatici. Ma anche la One Digital Health, i Piani nazionali e regionali della prevenzione, il Disaster management in Sanità Pubblica e, infine, la Cooperazione internazionale in sanità pubblica.

«Il Centro visite Trentova – Tresino – affermano il sindaco Roberto Mutalipassi e l’assessore all’Ambiente, Rosa Lampasona – amplia il ventaglio di attività, aprendosi alla cultura. Già operativa per una serie di attività all’aria aperta e da quest’anno location per eventi serali, nell’Oasi naturalistica comunale con la Summer School si parlerà di ambiente, di cambiamenti climatici e di tanto altro. Una bella collaborazione quella nata con il Cervene, che speriamo possa implementarsi nel tempo».

«L’indirizzo prevalente – spiega Raffaele Bove, referente del Cervene - sarà quello di focalizzare le tematiche delle emergenze naturali in relazione ai cambiamenti climatici in chiave di Sanità Pubblica in ambito medico e medico veterinario. Una tematica complessa, più che mai attuale, che interpella professionalità di estrazione varia, affinché la sostenibilità ambientale – nelle sue molteplici declinazioni – sia non solo percepita come un orizzonte, ma praticata come una prospettiva di riscatto e di vita quotidiana a fronte degli scenari inaugurati da manifestazioni climatiche inedite».

Programma pomeridiano SUMMER SCHOOL 

01 AGOSTO Ore 18.30

Presentazione dei volumi:

  • Quaderni sulla Sanità Pubblica: Emergenza api e insetti impollinatori” (MIdA edizioni)
  • Fumetto “L’ape Tina e il cucciolo di uomo”

“Emergenza api e insetti impollinatori”. Il libro è nato dalla consapevolezza di dover promuovere e diffondere l'importanza economica e il ruolo fondamentale che gli impollinatori svolgono nell’ecosistema, far conoscere il drammatico declino della quantità e della diversità di tutti i tipi di insetti impollinatori selvatici e non, le cause che ne sono responsabili e gli effetti che le pressioni antropiche esercitano su di essi. Sempre con lo stesso obiettivo ma rivolto principalmente ad un pubblico più “giovane” è nato il fumetto “L’ape Tina e il cucciolo d’uomo”.

Saluti: Sindaco di Agropoli

Intervengono gli autori:

Paola Maiolino: Università degli Studi Federico II di Napoli

Gennaro Di Prisco: IPSP-CNR

Marino Quaranta: CREA-Agricoltura e Ambiente

02 AGOSTO ORE 18.30

Presentazione dei volumi:

  • Quaderni sulla Sanità Pubblica: “Libro Verde sulla prevenzione sostenibile” (MIdA edizioni) a cura di Chiara Iannaccone, Francesca Bove, Pasquale Simonetti

Il “Libro Verde sulla Prevenzione Sostenibile” vuole essere un documento utile per lavorare insieme sulla Prevenzione sostenibile ma anche per conoscere, approfondire, maneggiare con sicurezza l’Agenda 2030 e i suoi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

  • “Non tutto il mare è perduto” di Giuseppe Ungherese

Capraia, fiume Sarno, Stretto di Messina, il Santuario Pelagos, poi Cerboli, isole Tremiti, Conero, Brindisi. Dal 2017 Greenpeace ha condotto meticolose campagne di monitoraggio nei nostri mari. Giuseppe Ungherese, responsabile della campagna inquinamento della nota associazione ambientalista, muove da queste esperienze per redigere un'inchiesta sui danni causati dall'uomo alla grande distesa blu, a partire dalle ormai onnipresenti microplastiche. La situazione è grave, ma potrebbe anche essere reversibile: dipende da noi, dalle nostre scelte come consumatori e da un modello di sviluppo industriale che, malgrado abbia palesato i suoi limiti, aziende e governi faticano a cambiare. Questo libro però non vuole disegnare uno scenario apocalittico, ma al contrario farsi ispirare dalla bellezza del nostro territorio costiero e dalle specie che ne abitano le acque. Un patrimonio che va difeso e preservato.

Intervengono gli autori

 

03 AGOSTO  ORE 18.30

Presentazione dei volumi:

  • Emergenze veterinarie non epidemiche (Aracne Editore) di Marco Leonardi e Raffaele Bove

Le emergenze non epidemiche (disastri di origine naturale o provocati dall'uomo) possono alterare l'equilibrio tra uomo, animali e ambiente, con un impatto a medio e lungo termine sulle comunità coinvolte. Partendo da questa considerazione, negli ultimi decenni si è imposta l'esigenza di considerare, nel ciclo di attività della gestione del rischio da disastri, le tematiche connesse alla sanità pubblica veterinaria e alla sicurezza alimentare. Il libro percorre la storia del rapporto tra calamità, animali e alimenti, le esperienze e le conoscenze sin qui maturate, con particolare riferimento agli sviluppi che si sono verificati in Italia.

  • Opuscolo: Igiene, sicurezza alimentare e gestione animali in un’area di accoglienza

Un opuscolo illustrato, creato per i volontari di Protezione civile occupati nella gestione di un’area di accoglienza in ambito emergenziale

Intervengono gli autori

05 AGOSTO  ORE 18.30

Presentazione del volume

  • Quaderni sulla Sanità Pubblica: “Disaster management in Sanità Pubblica” (Edizioni MIdA) a cura di Luigi Esposito

Il quaderno raccoglie i lavori di 35 tesisti su casi ed esempi di Disaster management in ambito sanitario

Interviene Maria Triassi: Presidente Scuola di Medicina Federico II di Napoli

Sergio Achille, Presidente Assodima (Associazione Disaster Management)

Marco Leonardi: Funzionario Dipartimento Protezione civile Presidenza del Consiglio

06 AGOSTO ORE 18.30

Presentazione dei volumi:

  • Fumetto: “Anna e Mary” su Caporalato e Agenda 2030

Si discuterà con alcuni componenti del mondo della Cooperazione internazionale della legge regionale n. 23 del 4 dicembre 2019: Interventi regionali per la cooperazione allo sviluppo sostenibile e la solidarietà internazionale". La discussione è pensata come un momento di confronto e scambio sulla suddetta legge alla quale manca, ad oggi, un regolamento di attuazione per renderla operativa.