Città di Agropoli

Regionali 2010: voto domiciliare

Gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l´allontanamento dall´abitazione, hanno la possibilità, di votare a domicilio.

Gli interessati dovranno far pervenire al Sindaco, entro il 15º giorno antecedente la data della votazione, la seguente documentazione:
- una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l´abitazione in cui dimorano, indicandone l'indirizzo completo;
- copia della tessera elettorale;
- un certificato medico rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi della azienda sanitaria locale, rilasciata al massimo 45 giorni prima della votazione, “da cui risulti l´esistenza di un´infermità fisica che comporta la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tale da impedire all´elettore di recarsi al seggio”; (il medesimo certificato potrà attestare anche l´eventuale necessità di un accompagnatore per l´esercizio del voto.)

Con la legge n. 46 del 7 maggio 2009 il diritto al voto domiciliare è stato esteso ad alcune categorie di elettori intrasportabili affetti da gravissime infermità.

Oltre agli elettori con gravi infermità in dipendenza continuativa e vitale da apparecchi elettromedicali che ne impediscono l'allontanamento dalla propria abitazione, potranno votare a domicilio anche coloro che per gravissime infermità sono impossibilitati ad allontanarsi dal luogo in cui dimorano.
Il voto sarà raccolto, durante le ore in cui è aperta la votazione, dal Presidente dell´ufficio elettorale di sezione nella cui circoscrizione è situato il domicilio indicato dall´elettore, con l´assistenza di uno degli scrutatori del seggio e del segretario.