Città di Agropoli

Nuove regole per l’occupazione temporanea di suolo pubblico per spazi di ristoro

Approvato nel corso dell’ultimo Consiglio comunale il “Regolamento disciplinante l’occupazione temporanea di suolo pubblico per spazi di ristoro all’aperto annessi ai locali di pubblico esercizio di somministrazione (dehors)”. Il provvedimento dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Alfieri è importante sotto molti profili, da quello commerciale a quello turistico.

E’ stato l'assessore al commercio Eugenio Benevento ad illustrare la fondamentale importanza del regolamento che si pone come obiettivo non soltanto la disciplina del settore, ma anche la riqualificazione delle vie cittadine.

In base alle nuove disposizioni, stop all'invasione di tavoli e sedie che in alcuni casi addirittura bloccano o rendono difficile il passaggio dei pedoni e talvolta impediscono la possibilità di ammirare, come accade ad esempio nel centro storico, gli scorci più belli della città.

«Il regolamento per l'occupazione del suolo pubblico - spiega l'avvocato Eugenio Benevento - è frutto di un lungo e complesso lavoro e persegue obiettivi di riqualificazione dell'ambiente cittadino, disciplinando l'occupazione del suolo pubblico (o privato assoggettato ad uso pubblico), mediante i cosiddetti “dehors” affinché si centrino obiettivi di qualità che faranno di Agropoli una città più bella e funzionale. Da oggi - continua l'assessore al commercio e contenzioso - avremo un modello da applicare ad un quadro di riferimento, a differenza del presente, dove gli spazi per le attività di somministrazione si presentano in assoluta anarchia spesso in contrasto con il decoro della città».

Il nuovo regolamento, prevede la suddivisione della città in più zone - Centro storico, Borgo antico, Fronte mare, zone di particolare rilevanza (Strade e piazze principali), restante territorio comunale - affinché la regolamentazione per gli spazi pubblici utilizzati da bar e ristoranti sia rispondente anche alle esigenze e alle caratteristiche dell'area. Con l'approvazione in Consiglio Comunale, il regolamento è entrato pienamente in vigore per le nuove attività. Invece, per tutti i locali già esistenti e i cui “dehors” (tavoli e sedie; pedane; fioriere ed elementi di delimitazione; ombrelloni; strutture a padiglione temporanee) non sono a norma, è prevista la possibilità di adeguarsi al regolamento entro un anno. Per evitare però che ciò possa gravare eccessivamente sulle finanze dei gestori delle attività, l'assessore Benevento ha previsto delle agevolazioni con l'abbattimento del 50% della Tosap per due anni.

n° 2 allegati disponibili: