Città di Agropoli

Ospedale Civile di Agropoli, Alfieri convoca una riunione urgente con i sindaci del territorio

Dopo l’ordinanza del Tar Napoli che ha respinto il ricorso del Comune di Agropoli contro il provvedimento del direttore generale dell’Asl Antonio Squillante, che prevede la chiusura della struttura ospedaliera e la riconversione in PSAUT, il primo cittadino di Agropoli Franco Alfieri ha convocato una riunione urgente con i sindaci del territorio per lunedì 10 giugno, alle ore 11, presso l’Aula Consiliare.

«La decisione del TAR di Napoli – scrive Alfieri – ripropone l’esigenza di intraprendere con urgenza tutte le iniziative possibili per scongiurare la chiusura dell’Ospedale Civile ed individuare insieme le azioni utili da attivare».

Intanto sarà presentato appello al Consilgio di Stato contro l'ordinanza del TAR.

«Rivolgo - afferma il sindaco Franco Alfieri - un forte invito ai parlamentari e ai consiglieri regionali ad intervenire per evitare questa sciagura che si sta abbattendo sulla città di Agropoli e su un territorio che in estate registra, secondo dati certificati, un milione di presenze. Non è il TAR che chiude l’Ospedale. Non si prende atto di un evento naturale, ma tutto ciò è la conseguenza di una volontà politica. Una volontà irresponsabile, violenta, cieca, priva di qualsiasi giustificazione anche in termini economici. Con una fredda e cinica logica matematica si tenta di strappare ad un territorio il diritto alla salute»