Città di Agropoli

La scheda elettorale

""
Camera dei Deputati

""
Senato della Repubblica
 
La nuova scheda elettorale è uguale sia per la Camera, che per il Senato

è divisa in aree, ciascuna delle quali corrisponde a un partito o a una coalizione.
Nella parte superiore di ogni area, in un rettangolo, si trova il nome del candidato per il collegio uninominale del partito o della coalizione; sotto al rettangolo vi sono alcune caselle che contengono uno o più simboli dei partiti e a fianco di ogni simbolo i nomi dei candidati del partito inseriti nel collegio proporzionale.

Le modalità di voto sono riportate anche nella parte esterna della scheda elettorale.
a) il voto espresso tracciando un segno sul contrassegno della lista vale anche per il candidato uninominale collegato, e viceversa;
b) il voto espresso tracciando un segno sul nome del candidato uninominale collegato a più liste in coalizione, viene ripartito tra le liste in proporzione ai loro voti ottenuti nel collegio.


Tagliando "antifrode"

Le nuove schede elettorali sono dotate di un'appendice cartacea munita di un "tagliando antifrode" con un codice progressivo alfanumerico generato in serie; dopo che l'elettore ha votato ed ha restituito la scheda al presidente del seggio debitamente piegata, tale appendice con il tagliando è staccata dalla scheda e conservata dai componenti dei seggi elettorali, che controllano se il numero del tagliando sia lo stesso di quello annotato prima della consegna della scheda all'elettore; solo dopo tale controllo il presidente del seggio inserisce la scheda stessa nell'urna.

Come si vota

Fonte: Ministero dell'Interno Dipartimento per gli Affari interni e territoriali
ELIGENDO, il portale delle elezioni