Città di Agropoli

Precisazioni su notizie evento “Passione di Cristo”

Nessuna frattura tra Comune di Agropoli, Pro Loco SviluppAgropoli e Forum dei Giovani. I tre attori chiamati in causa da alcuni organi di stampa su presunte divisione di intenti smentiscono alcun tipo di problematica sopraggiunta. Nel contempo si evidenzia che non è intervenuta alcuna cancellazione di eventi, che fanno riferimento alla Passione di Cristo e alla collegata Via Crucis vivente, perché non è partita alcuna richiesta da parte degli organizzatori per riproporli anche nell’anno in corso. La Pro Loco SviluppAgropoli, organizzatrice dell’evento negli ultimi due anni, in collaborazione con Parrocchia e Forum, non ha fatto formale richiesta all’Ente di poter organizzare la manifestazione per problemi organizzativi. A chiarire la situazione è il neo presidente della Pro Loco, Domenico Di Gaeta: «non siamo stati in grado di proporre quest’anno l’evento della Passione di Cristo e del collegato evento della Via Crucis vivente, per i quali sono necessari almeno un mese e mezzo per l’organizzazione, per problematiche interne legate alla burocrazia, causate dall’avvicendamento alla presidenza, che hanno visto me ricoprire l’incarico al posto di Aldo Olivieri. Quindi non c’è stata alcuna cancellazione, perché non è mai partita neppure la richiesta all’Ente. Ad oggi – conclude - siamo ancora alle prese con l’Agenzia delle Entrate e presso la Regione Campania per gli aggiornamenti del caso». Nel contempo si precisa che non c’è stata alcuna altra associazione che si è proposta per mettere in atto la manifestazione. Si terrà regolarmente, invece, il rito religioso della Via Crucis, organizzato dalla Parrocchia Madonna di Costantinopoli.