I prossimi appuntamenti del Settembre Culturale (settimana 8-14 settembre)

Proseguono gli appuntamenti del Settembre Culturale, presso il Castello Angioino Aragonese di Agropoli. Da domenica 8 settembre, gli incontri con la cultura saranno quotidiani, in un crescendo di emozioni e di sensazioni nuove ogni giorno. Fino a sabato 14 settembre si avvicenderanno nel salotto letterario: Ludovica Casellati (8 settembre), giornalista e scrittrice, figlia della presidente del Senato. Conosciuta anche come “lady bici”, presenterà il suo ultimo libro “La bici della felicità”; Chiara Francini, attrice conduttrice tv e scrittrice, il suo “Un anno felice”; l’attore e regista Kim Rossi Stuart, al suo esordio nel mondo della scrittura, illustrerà “Le guarigioni”. Si proseguirà mercoledì 11 settembre con “Le parole che mancano al cuore” di Fabio Canino, volto noto della tv, specie per la sua partecipazione quale giurato del programma di Rai 1, “Ballando con le stelle”. Anticipato a giovedì 12 settembre (e non più il 22) l’incontro con il prof Stefano Zecchi e il suo libro “L’amore nel fuoco della guerra”. Il già Ministro dell’Interno, Marco Minniti sarà ospite del salotto letterario venerdì 13 settembre per presentare “Sicurezza è libertà”. Chiude la settimana, Luca di Bartolomei, figlio di Agostino, con “Dritto al cuore” (sabato 14 settembre). Dal 9 settembre, gli appuntamenti si svolgeranno alle ore 19 e non più alle 20. Notevole l’entusiasmo finora mostrato dai tanti che hanno assistito alle prime presentazioni di questa XII edizione del Settembre Culturale, che promette di essere ancora più avvincente nel prosieguo.

Questa la trama del libro di Ludovica Casellati:

Sfrecciare con il vento nei capelli, fare lo slalom tra le auto in coda, imboccare una discesa a tutta velocità o raggiungere la cima di quella salita così ripida (magari con l'aiuto di una e-bike): quante sono le emozioni che regala la bici? Ludovica Casellati le ha scoperte per caso: invitata a fare un giro in bicicletta fra i castelli della Loira con il marito e il figlio, si è innamorata di questo modo di viaggiare. Che è semplicemente perfetto: si coprono lunghe distanze godendosi il paesaggio, si scorgono angoli altrimenti nascosti, si rimettono in ordine i pensieri, si gira bene da soli e in compagnia, e si resta pure in forma. Sempre più convinta dei pregi della bici, ha deciso di fare di questa scoperta una professione, promuovendo il cicloturismo sostenibile. A tutti quelli che, come lei, amano spostarsi pedalando ma senza l'ossessione della sfida e della velocità, è dedicato questo libro, nel quale spiega l'ABC del ciclista slow: come iniziare, quale attrezzatura acquistare, cosa valutare per scegliere il modello giusto, come coinvolgere la famiglia. E una volta inforcata la bici, dove si va? Ludovica suggerisce le città con le migliori piste ciclabili, i percorsi strutturati per un weekend nella natura, i centri europei e le vacanze più bike-friendly. Con l'invito a provare la bici almeno una volta: sarà amore a prima pedalata.