Città di Agropoli

A breve la procedura di gara per i lavori di restauro e risanamento conservativo del secondo piano del Palazzo Civico delle Arti

Il Comune di Agropoli ha ottenuto un finanziamento per i lavori di adeguamento funzionale, mediante il restauro e risanamento conservativo del secondo piano del Palazzo Civico delle Arti (palazzina ex Pretura), in via Pisacane.  Si tratta di fondi del PSR Campania 2014-2020, Misura 7 – Tipologia di Interventi 7.4.1. relativa a investimenti per l'introduzione, il miglioramento, l'espansione di servizi di base per la popolazione rurale. La quota finanziata è pari a 196.002,57 euro. A breve prenderà il via la procedura di gara per l’affidamento degli interventi che consisteranno in: demolizione e rifacimento solai al secondo livello dell’immobile, tramezzature, impianti, intonaci, pavimenti; installazione di nuovi infissi esterni ed interni; tinteggiature e finiture varie. La superficie complessiva interessata dagli interventi è di 280 metri quadrati. La tempistica dell’intervento, dal momento della stipula del contratto di appalto, è di 150 giorni.

«A breve – afferma il sindaco Adamo Coppola – in seguito all’espletamento della gara di appalto, saremo pronti a far partire gli interventi di restauro e risanamento del secondo piano del palazzo che ospitava la Pretura. Prosegue la nostra attenzione verso la cultura e il sociale, con la riqualificazione di nuovi ed ampi spazi da dedicare, appunto, a funzioni socio-culturali. Il Palazzo Civico delle Arti, con vista sul porto turistico, è stato recuperato negli anni ed è divenuto punto di interesse turistico: ospita il Museo civico, una sala espositiva ed è sede della biblioteca comunale, divenuta anche multimediale, grazie all’attivazione del servizio MLOL (Media Library On Line)».