Città di Agropoli

Dismissione locali comunali tra viale Lombardia e via Taverne. Nei prossimi mesi al via i lavori per la costruzione del Centro polifunzionale

Sono in via di dismissione, ad Agropoli, il Centro vaccinale Covid-19 ed altri locali comunali siti tra viale Lombardia e via Taverne. Il Comune di Agropoli è risultato destinatario, alcuni mesi fa, di fondi per 5 milioni di euro per la costruzione di una nuova Palazzina polifunzionale, che sarà realizzata proprio in quell’area, i cui lavori inizieranno nei prossimi mesi. E’ quindi necessario liberare tutti i locali che saranno interessati dagli interventi: oltre al Centro vaccinale, saranno coinvolti dai lavori, gli uffici dell’Agropoli Cilento Servizi e i locali fronte strada, che in passato ospitavano alcune sezioni della scuola secondaria di primo grado.

Il progetto, redatto dall’ufficio Lavori pubblici, prevede nello specifico, l’abbattimento e la ricostruzione, con relativo ampliamento, degli immobili comunali che sorgono tra via Taverne e viale Lombardia per la costruzione della nuova Palazzina di servizi, completando così quel progetto di riqualificazione dell’area che ha già portato alla realizzazione di altre importanti opere pubbliche.

«Ci prepariamo – afferma il sindaco Roberto Mutalipassi – a dare il via ad una importante opera pubblica nell’area di viale Lombardia e via Taverne, finanziata nei mesi scorsi. Per questo motivo è necessario dismettere il Centro vaccinale, oltre agli altri immobili comunali presenti nell’area. Ad oggi è cessata l’emergenza sanitaria ed è calato sensibilmente il numero di vaccinazioni. In ogni caso, con l’assessore Rosa Lampasona, abbiamo comunicato alla responsabile del distretto che cercheremo di individuare un’altra struttura idonea ad ospitare il punto vaccinale, da utilizzare in caso di necessità. Resta operativo il presidio ospedaliero, che sopperisce ad eventuali utenti che volessero sottoporsi al vaccino».