Città di Agropoli

Al via lo scuolabus. Il servizio riattivato dopo anni di assenza

Dopo diversi anni di assenza, torna il trasporto scolastico nella città di Agropoli. A deciderlo l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Roberto Mutalipassi. Nello scorso mese di luglio, venne operato un atto di indirizzo all’Azienda consortile Agropoli Cilento Servizi di avviare una indagine conoscitiva al fine di valutare la potenziale platea interessata a fruire del servizio e i costi. Le risultanze dell’indagine hanno portato a palesare un interesse notevole da parte di numerose famiglie, motivo per il quale è stato deciso di attivare il servizio scuolabus, che per l’anno scolastico in corso sarà in fase sperimentale. Si prevede di dare il via al servizio, che sarà gestito dall’Agropoli Cilento Servizi come da approvazione avvenuta ieri in Consiglio Comunale, nella terza decade del mese di ottobre 2022. Saranno operativi due mezzi, sui quali oltre all’autista ci saranno degli accompagnatori, con il compito di accogliere gli studenti e favorire il loro ingresso e l’uscita. Il servizio, che sarà operativo per gli alunni delle scuole primarie e della scuola secondaria di primo grado, prevede una compartecipazione economica da parte delle famiglie. A breve saranno disponibili le tariffe.

«Attiviamo – afferma il sindaco di Agropoli, Roberto Mutalipassi – un servizio che mancava da tempo e che è risultato molto richiesto da parte delle famiglie. Ringrazio per il lavoro svolto l’intero cda di Agropoli Cilento Servizi e per la disponibilità mostrata le Istituzioni scolastiche e le famiglie».

«Il servizio scuolabus – afferma l’assessore alla Visione Territoriale, PNRR e Sviluppo Economico, Emidio Cianciola – è indispensabile ed è un atto di civiltà. Una forma di facilitazione per assicurare il diritto allo studio. Non sono da sottovalutare poi i benefici sul traffico cittadino durante le ore di punta e conseguentemente sull’ambiente».